IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Scuola, il 1 febbraio tornano in classe gli studenti delle superiori
Covid-19, un decesso all'ospedale "Frangipane"
Appropriazione indebita di auto, 40enne atripaldese ricercato dalla Repubblica Ceca
"Popolarmente Accasati", al via la sit-com promossa dal Teatro d’Europa. Il casting ad aprile
Anziani 80enni dispersi a Montevergine, soccorsi dai vigili del fuoco
Carenze igienico sanitarie, chiusa un'azienda alimentare di Ospedaletto d’Alpinolo
Maltrattamenti ai familiari, arrestato 30enne
Traffico di sostanze dopanti, perquisizioni dei Nas ad Avellino
Covid-19, deceduta al Moscati una 73enne di Chiusano
Atripalda, va a fuoco la stufa a gas. Paura per due anziani coniugi

 

Slalom di Montevergine, due ex campioni italiani al via

Slalom di Montevergine 2019

(Slalom di Montevergine 2019 )
(Foto: Irpiniareport)

Scatta domani – sabato 13 luglio – la corsa automobilistica in salita “16° Slalom di Montevergine-Memorial Oreste Cilento”. La gara nazionale, organizzata dall’Avellino Racing con la collaborazione della Proloco di Mercogliano (presieduta da Stefania Porraco) e la Protezione Civile Misericordia di Summonte/Ospedaletto, è patrocinata dalla Provincia, dal Coni e dall’Automobile Club. La competizione si svolgerà sotto l’egida della Federazione ACI Sport. Il percorso di gara, lungo tre chilometri. La partenza è fissata alle 12,30. Lo start subito dopo il Casone sulla S.S. 374 DIR. Grazie al supporto dell’Abate di Montevergine, don Riccardo Luca Guariglia le verifiche pre gara (sono previste dalle 8.30 alle 11.30) e la cerimonia di premiazione (alle 17), si terranno nel chiostro dell’Abazia di Montevergine. Durante la cerimonia sarà premiato il pilota Michele Sellitto, vincitore del Campionato Irpino 2018. La S.S. 374 Dir (Ospedaletto-Montevergine), per permettere lo svolgimento della corsa, dal Km.6+400 al Km.11+100, sarà chiusa al traffico ordinario dalle ore 11.30 alle ore 19.30 Tra i concorrenti al via anche Luigi Vinaccia e Luigi Manganiello, entrambi già campioni italiani della specialità. Correranno a bordo di prototipi.

Condividi