IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Volturara, successo del piano di lotta biologica contro il cinipide del castagno
Scrutatori disoccupati, c'è l'ok del sindaco Foti. Meet up: "I capigruppo accolgano la nostra proposta"
La Coldiretti lancia il servizio "Che c'è di buono?", con un semplice whatsApp novità sui mercati di Campagna Amica
Valle dell'Irno, inquinamento falda acquifera: la Provincia pronta a convocare un tavolo tecnico-istituzionale
Avellino, si ustiona mentre tenta di spegnere l'incendio dell'auto
PdZ, salta il Coordinamento Istituzionale. La Verde: "Fatto grave"
Sorpreso in casa con pistole e munizioni, in manette operaio di Sperone
Prata, rubano la pensione e un orologio ad un'anziana. Presi
Serino, in carcere 51enne ritenuto socialmente pericoloso
“Sc’Arti in mostra”, al Carcere Borbonico il taglio del nastro

 

Amministrative Avellino, Luca Cipriano presenta la sua candidatura

Luca Cipriano

(Luca Cipriano)
(Foto: Carmine Bellabona)

Luca Cipriano presenta la sua candidatura al Consiglio Comunale di Avellino, nella lista del Partito Democratico, con Paolo Foti sindaco.
L’ex Presidente del Teatro Carlo Gesualdo, domani, venerdì 3 maggio, alle ore 18.30, presso il Viva Hotel incontrerà gli avellinesi per esporre il suo programma per la città. Idee, progetti, priorità, metodo di lavoro per offire un contributo alla città, portando in Consiglio comunale più giovani, più competenze, più passione. Cipriano intende estendere anche ad altri contesti cittadini i risultati concreti raggiunti negli 882 giorni di gestione del Teatro Carlo Gesualdo, puntando sui concetti “chiave” del suo programma politico.
“Ricaricare la città di energie giovani e di concretezza dovrà essere la priorità della nuova amministrazione – spiega Luca Cipriano -. Servono persone pronte a lavorare con i fatti e velocemente, servono risposte autorevoli e progetti innovativi. E’ con questo spirito che accetto la sfida e provo ad offrire qualche soluzione ai tanti problemi della nostra Avellino”.

Condividi