IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Macellazione abusiva e ricettazione: sequestro di maiali e oltre 350 chili di insaccati. Nei guai 30enne
Tenta di uccidersi inalando gas di scarico dell'auto, salvato in extremis
Covid-19, due decessi al Moscati
Fiamme in un appartamento, paura in mattinata
Covid-19, aggiornamento contagi: 48 casi positivi. Il maggior numero ad Avella
Avellino: si finge intermediario immobiliare e fitta un appartamento, ma è una truffa
Caso Domenico Manzo, un'auto si avvicina al 69enne poco prima della scomparsa
#VesuviusversusVesuvius #VeseriversusVeseris #LaveraOrigine a cura di Pietro Diffidenti
Maxi operazione antidroga nel Napoletano, 9 arresti. Stupefacenti destinati anche in Irpinia
Scuola, tamponi per i docenti a Campo Genova: 2 positivi

 

Calitri, il Pdl smentisce veti su Di Milia

Il coordinatore Acocella interviene dopo le indiscrezioni degli ultimi giorni

Il simbolo Pdl

(Il simbolo Pdl)
(Foto: Irpiniareport)

Il coordinatore del Pdl di Calitri, Fausto Acocella, interviene nel dibattito politico sviluppatosi sulle elezioni amministrative nel centro dell'Alta Irpinia. Il rappresentante della Popolo della Libertà smentisce categoricamente le voce di contrasti con l'Udc. "Vorrei smentire le indiscrezioni emerse sui media provinciali riportanti veti da parte del PDL di Calitri nei confronti di alcuni esponenti dell’UDC. Confermo di seguire le direttive provinciali sulla strada da intraprendere per le alleanze e preciso che il PDL non ha mai posto alcun veto sulla candidatura dell’ attuale sindaco, Giuseppe Di Milia. A breve una commissione di partito delegata a rappresentare il PDL nelle trattative incontrerà una commissione dell’UDC per definire i dettagli dell’alleanza prospettata nei giorni scorsi. Preciso inoltre che il PDL non ha mai stipulato accordi con altre forze politiche e diffido chiunque agisca per nome o per conto del PDL, se non la commissione o i consiglieri comunali, nel propagandare false informazioni circa l'evoluzione degli accordi in corso".

Condividi