IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Covid-19, picco in Irpinia: registrati 147 contagi
Covid-19, nuova impennata dei contagi in Irpinia. Mai tanti dal mese di dicembre
Compra on-line un'opera letteraria da 2.700 euro, a casa arriva un libro da quattro soldi
Avellino, sorvegliato speciale finisce in carcere
I numeri della pandemia in Irpinia, 11.096 casi e 251 vittime
Aumento dei contagi tra i giovani: divieto di uscire per i minorenni
Covid-19, aumento dei contagi in Irpinia in 7 giorni. È allarme
Vaccinazioni personale scolastico, Alaia scrive all'Asl: "Necessari più punti vaccinali in Irpinia"
Il Covid-19 miete ancora vittime in Irpinia, registrati altri due decessi
Covid-19, preoccupazione a Contrada: in dieci giorni 35 casi positivi

 

Cesinali, polemiche su post fascisti: il sindaco Fiore si dissocia

Il Comune di Cesinali

(Il Comune di Cesinali)
(Foto: Irpiniareport)

Di seguito la nota del sindaco di Cesinali Dario Fiore.

"Carissimi Concittadini, a seguito delle polemiche nate da alcuni post su Facebook sul profilo personale del Vicesindaco Pasquale De Vito. Il sottoscritto Sindaco del Comune di Cesinali Fiore Dario e i consiglieri di maggioranza della lista “Lo Stemma Pro Cesinali” condannano e si dissociano da tali dichiarazioni. La lista dello Stemma che amministra il nostro Comune da oltre 60 anni é storicamente, sia dal punto di vista culturale che politico, espressione di ideali antifascisti. Anzi non ci stanchiamo di ricordare che la Costituzione Italiana, nata dalla Resistenza, è chiaramente ispirata a valori antifascisti, la cui realizzazione e la piena attuazione rappresenta il nostro obiettivo principale. Siamo convinti che il vicesindaco farà le sue dichiarazione in merito alle quali decideremo come agire. Sentiamo comunque il dovere di chiedere scusa all'intera Comunità coinvolta senza volerlo in una bufera mediatica".

Condividi