IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Emergenza Covid-19, Gambino (Usmia): "Tutelare gli operatori delle forze armate"
Ordine Agronomi, Picariello: "Brusco calo delle temperature, a rischio vigneti e noccioleti in Irpinia"
Coronavirus, altri 12 contagiati. Il bilancio sale a 142
Covid-19, altri 7 positivi in Irpinia. Il bilancio sale a 130
Coronavirus, il bilancio in Irpinia è di 123 contagiati
Guarita la prima paziente irpina affetta da Coronavirus
Gli agronomi irpini in campo per la solidarietà al Moscati
Il Covid-19 non ci fa paura: esponiamo sui balconi di Cesinali il drappo con l'effigie di San Rocco
Coronavirus: tre nuovi casi ad Avellino, Mirabella Eclano e Ariano Irpino
Caso di Coronavirus a Mercogliano, è il sesto

 

Ciampi: "Maggio, scelta libera del Consiglio. Mi ridurrò lo stipendio"

Il sindaco Ciampi

(Il sindaco Ciampi)
(Foto: Irpiniareport)

“Ugo Maggio rappresenta la sintesi scelta liberamente dal consiglio comunale. Quello di ieri è stato un voto libero per tutti, a cominciare dal Movimento Cinque Stelle”. Lo afferma Vincenzo Ciampi, sindaco di Avellino. “Adesso – sottolinea il primo cittadino – è davvero il momento di concentrarci tutti, nessuno escluso, sulle risposte da dare agli avellinesi. Invito pertanto, oltre i cittadini e le associazioni, anche i consiglieri comunali a partecipare alla giornata ecologica di sabato in Piazza Kennedy. Se il presidente del consiglio comunale sarà dei nostri, non mi dispiacerà”. I consiglieri comunali del Movimento Cinque Stelle aggiungono: “Rivendichiamo con forza la nostra totale piena autonomia nella votazione del presidente del consiglio comunale. Nessun apparentamento con nessuno. Abbiamo avuto piena libertà di voto. Nel segreto dell’urna abbiamo votato secondo la nostra coscienza”. “Ne approfitto – sottolinea il sindaco Ciampi – per chiarire un altro aspetto importante. L’impegno che ho preso in campagna elettorale sarà ovviamente rispettato: mi ridurrò lo stipendio che percepirò da sindaco fino ad adeguarlo a quello di funzionario dell’Agenzia delle Entrate. La riduzione avverrà con restituzione mediante versamento nelle casse del Comune. La somma sarà poi utilizzata, di volta in volta, in progetti utili per la città, la cultura, le scuole e i bambini. Noi del Movimento Cinque Stelle, a cominciare dai nostri portavoce in Parlamento, diciamo sempre quello che facciamo e facciamo sempre quello che diciamo”.

Condividi