IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Scosse di terremoto tra Rocca San Felice e Sant'Angelo dei Lombardi
"Pater Familias", quando un ristorante è narrazione della storia
Spaventoso incidente sui binari, treno travolge auto. Ferito un 64enne irpino
Mancata ripresa degli sport da contatto, Barbaro (Asi): "È una decisione conservativa e insensata"
È morto il 53enne travolto dal trattore, choc a Torella dei Lombardi
Giovane 32enne muore dopo una gastroscopia, s'indaga
Fiamme in autostrada, distrutta un'auto. Salvi tre ragazzi
Sorpreso a bruciare rifiuti in una discarica abusiva, denunciato 38enne
Polveri sottili, andane e cippatura le alternative all’abbruciamento dei residui vegetali. Le proposte degli Agronomi
Solofra, sequestrato un cantiere per opere abusive. Denunciato l'imprenditore

 

Ciampi: "Maggio, scelta libera del Consiglio. Mi ridurrò lo stipendio"

Il sindaco Ciampi

(Il sindaco Ciampi)
(Foto: Irpiniareport)

“Ugo Maggio rappresenta la sintesi scelta liberamente dal consiglio comunale. Quello di ieri è stato un voto libero per tutti, a cominciare dal Movimento Cinque Stelle”. Lo afferma Vincenzo Ciampi, sindaco di Avellino. “Adesso – sottolinea il primo cittadino – è davvero il momento di concentrarci tutti, nessuno escluso, sulle risposte da dare agli avellinesi. Invito pertanto, oltre i cittadini e le associazioni, anche i consiglieri comunali a partecipare alla giornata ecologica di sabato in Piazza Kennedy. Se il presidente del consiglio comunale sarà dei nostri, non mi dispiacerà”. I consiglieri comunali del Movimento Cinque Stelle aggiungono: “Rivendichiamo con forza la nostra totale piena autonomia nella votazione del presidente del consiglio comunale. Nessun apparentamento con nessuno. Abbiamo avuto piena libertà di voto. Nel segreto dell’urna abbiamo votato secondo la nostra coscienza”. “Ne approfitto – sottolinea il sindaco Ciampi – per chiarire un altro aspetto importante. L’impegno che ho preso in campagna elettorale sarà ovviamente rispettato: mi ridurrò lo stipendio che percepirò da sindaco fino ad adeguarlo a quello di funzionario dell’Agenzia delle Entrate. La riduzione avverrà con restituzione mediante versamento nelle casse del Comune. La somma sarà poi utilizzata, di volta in volta, in progetti utili per la città, la cultura, le scuole e i bambini. Noi del Movimento Cinque Stelle, a cominciare dai nostri portavoce in Parlamento, diciamo sempre quello che facciamo e facciamo sempre quello che diciamo”.

Condividi