IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Spara all'amico e lo manda in coma, arrestato per tentato omicidio
Fiamme alla base scout di Sturno, distrutta una struttura. S'indaga
Al Carcere Borbonico in mostra la "Mail Art" realizzata dai bambini delle scuole primarie di Cesinali e Santa Lucia
Ofantina, da domani chiuso il viadotto di Parolise
Operazione "Periferie Sicure": task force di polizia, carabinieri, finanza e municipale
Sorpreso con una roncola in auto, nei guai un 60enne
Blatte nelle aule, chiusi due asili ad Avellino
Concorso per 380 allievi finanzieri, le domande entro il 15 giugno
Sbarca a Parigi la cucina zen dello chef avellinese Alfredo Iannaccone
Traffico in tilt sulla Napoli-Bari, tir carico di pesce si ribalta

 

D’Agostino, l'aumento dell'occupazione conferma l'efficacia dell'azione dei governi Renzi e Gentiloni

Il parlamentare: "In futuro occorre ulteriore impegno per il Mezzogiorno"

Angelo D'Agostino

(Angelo D'Agostino)
(Foto: Irpiniareport)

“I dati sull’occupazione diffusi stamani dall’Istat, confermano quanto le riforme e una efficace azione di governo possano fare la differenza fino a recuperare più di un milione di posti di lavoro in 3 anni . A dispetto delle forze politiche che oggi fanno a gara per fare la promessa da marinaio più clamorosa, il governo di centrosinistra dimostra con i fatti di saper governare e di aver creato le condizioni per il rilancio dell’occupazione.” Così il deputato Angelo Antonio D’Agostino. “E’ evidente – aggiunge il parlamentare – che il Jobs Act ha determinato l’aumento delle assunzioni, fino a toccare il livello massimo da quando l’Istat elabora le serie storiche. Dal 13%, la disoccupazione è stata portata all'11%. Quella giovanile è scesa dal 44% al 33%. Fatti, non certo le promesse di questi ultimi giorni, tanto strepitose quanto inverosimili.” “Il lavoro improntato alla realtà dei conti e fatto con serietà prima o poi paga, e il tempo è galantuomo. Ora avanti così affinché, anche durante la prossima legislatura, il Paese possa continuare a percorrere il sentiero imboccato. E nel prossimo futuro – chiude D’Agostino - dovremo concentrarci ulteriormente sul Mezzogiorno”.

Condividi