IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Macellazione abusiva e ricettazione: sequestro di maiali e oltre 350 chili di insaccati. Nei guai 30enne
Tenta di uccidersi inalando gas di scarico dell'auto, salvato in extremis
Covid-19, due decessi al Moscati
Fiamme in un appartamento, paura in mattinata
Covid-19, aggiornamento contagi: 48 casi positivi. Il maggior numero ad Avella
Avellino: si finge intermediario immobiliare e fitta un appartamento, ma è una truffa
Caso Domenico Manzo, un'auto si avvicina al 69enne poco prima della scomparsa
#VesuviusversusVesuvius #VeseriversusVeseris #LaveraOrigine a cura di Pietro Diffidenti
Maxi operazione antidroga nel Napoletano, 9 arresti. Stupefacenti destinati anche in Irpinia
Scuola, tamponi per i docenti a Campo Genova: 2 positivi

 

Decreto rilancio, Sibilia (M5S): "Per distribuire le risorse già disponibili ai Vigili del Fuoco c'è bisogno della convergenza di tutti in Parlamento"

Carlo Sibilia

(Carlo Sibilia)
(Foto: Irpiniareport)

"Per poter distribuire i 165 milioni di euro ai Vigili del Fuoco stanziati in finanziaria c’è bisogno della convergenza di tutti i gruppi in Parlamento. La proposta che assegna le risorse, presentata nel decreto rilancio proprio ieri, deve essere sostenuta da tutte le forze politiche per vedere la luce, perché i Vigili del Fuoco sono patrimonio di tutto il paese e non devono diventare oggetto di trattativa politica, anche perché i 165 milioni sono già stanziati da mesi e costituiscono ormai un capitolo della finanziaria 2020. E’ dovere di tutti - spiega SIBILIA - mantenere la promessa che a luglio quei soldi sarebbero arrivati nella disponibilità del Corpo e, nonostante la terribile emergenza Covid, auspichiamo che così sarà. Lo dobbiamo a quegli uomini che non si risparmiano mai ogni volta che c’è una emergenza, piccola o grande. Quelli che ancora due giorni fa in Liguria hanno salvato otto ragazzini dalle onde del mare, quelli che qualche ora dopo hanno tirato fuori dalla loro abitazione in fiamme una coppia di anziani e un uomo, quegli stessi che nei giorni del più rigoroso lockdown hanno aiutato i più deboli della società consegnando loro beni di prima necessità, i colleghi dei tanti che nello svolgimento di queste attività hanno perso la vita. Quando avremo tutti assieme reso ammissibile questa, proposta i Vigili del fuoco avranno ricevuto il riconoscimento che gli spetta di diritto, oltre alla nostra riconoscenza, allora festeggeremo con loro il raggiungimento di un obiettivo che da anni perseguiamo con tutte le forze". - conclude il Sottosegretario.

Condividi