IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Perde il controllo e si schianta contro il muro, paura per due anziani sull'A16
Auto sbanda e si ribalta, ferita una ragazza
Ragazzina beve alcolici e finisce in ospedale, denunciato il titolare del bar
Serino, sequestrati 800 grammi di droga occultata in casa. Un arresto e due denunce
Allerta meteo in Campania, pioggia e vento anche in Irpinia
Danni al comparto agricolo per la grandinata, Ordine Agronomi Avellino: "Proclamare lo stato di calamità naturale e disporre aiuti alle imprese"
Ofantina, al via i lavori in località Montechiuppo a Manocalzati. Code nelle ore di punta
Grandine in Irpinia distrugge frutteti e vigneti, danni ingenti
Gestione illecita di prodotti alimentari, denuncia e sanzione per un'azienda agricola
Sbanda e finisce nella scarpata, ferita 35enne

 

Elezioni amministrative, la sfida entra nel vivo

Tra quindici giorni la presentazione delle liste

Sono 32 i comuni interessati dalla tornata di maggio. Oltre centomila gli irpini chiamati alle urne

Una scheda elettorale

(Una scheda elettorale)
(Foto: Carmine Bellabona)

Mancano quindici giorni alla presentazione delle liste nei 32 comuni chiamati al voto. Un test elettorale che interesserà 101479 cittadini della provincia di Avellino. La sfida di maggio è attesa non poco da tutte le forze politiche che stanno seguendo con attenzione l'evolversi della situazione nelle singole realtà. Alcune delle quali sono commissariate, in altre i sindaci hanno già svolto due mandati quindi non potranno più ricandidarsi.

Così l'attuale mappa: Aiello del Sabato (Sindaco: Antonio Felice Caputo), Avella (Commissario Prefettizio), Calabritto (Sindaco: Giuseppe Sierchio), Calitri (Sindaco: Giuseppe Di Milia), Fontanarosa (Sindaco: Giuseppe De Lisa), Frigento (Sindaco: Luigi Famiglietti), Guardia Lombardi (Sindaco: Vito Iuni), Lacedonia (Sindaco: Mario Rizzi), Lauro (Commissario Prefettizio), Lioni (Sindaco: Rodolfo Salzarulo), Luogosano (Sindaco: Giovanni Ferrante), Manocalzati (Sindaco: Pasquale Tirone), Montefalcione (Sindaco: Vanda Grassi) Monteforte Irpino (Sindaco: Antonio De Stefano, facente funzioni, è subentrato a Sergio Nappi, eletto consigliere regionale) Montefredane (Sindaco: Carmine Troncone), Monteverde (Sindaco: Francesco Ricciardi), Ospedaletto d'Alpinolo (Sindaco: Luigi Marciano), Pago del Vallo di Lauro (Commissione Straordinaria), Paternopoli (Sindaco: Raffaele Barbieri), Petruro Irpino (Sindaco: Mauro Zarrella), Pietrastornina (Sindaco: Amato Rizzo), Roccabascerana (Sindaco: Vincenzo Testa), San Mango sul Calore (Commissario Prefettizio), San Martino Valle Caudina (Sindaco: Pasquale Ricci), San Potito Ultra (Sindaco: Giuseppe Moricola), Sant'Angelo a Scala (Sindaco: Domenico Majello), Scampitella (Sindaco: Antonio Consalvo), Senerchia (Sindaco: Adriano Mazzone), Serino (Sindaco: Gaetano De Feo), Sperone (Sindaco: Salvatore Alaia), Teora (Sindaco: Salvatore Gerardo Di Domenico), Villamaina (Sindaco: Michele Marruzzo). Da questa tornata verrà ridotto il numero di consiglieri comunali, così come previsto dalla recente riforma.

Condividi