IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Le giacche della Leather Trend di Solofra protagoniste dello spot della Vodafone 
Incendiato un camion in un terreno, s'indaga
Covid-19, la situazione in Irpinia: 54 casi positivi e 3 decessi
Video diffamatori diffusi sui social: nei guai una 21enne di Sturno
Sbanda e si ribalta, ferita una 58enne
Il presidente Biancardi in visita al Comando provinciale dei vigili del fuoco
Truffa alle assicurazioni, finge 29 incidenti. Nei guai una 44enne di Avellino
Vittoria spegne la sua prima candelina
Scuola, il 1 febbraio tornano in classe gli studenti delle superiori
Covid-19, un decesso all'ospedale "Frangipane"

 

Inseguita in autostrada l'auto del ministro Rotondi

Fermati due pregiudicati con precedenti per associazione mafiosa

Ad accorgersi del suv che seguiva la vettura dell'esponente di Governo sono stati gli uomini di scorta. Il deputato Franco De Luca: "Gianfranco non si lascia intimidire"

Gianfranco Rotondi

(Gianfranco Rotondi)
(Foto: Carmine Bellabona)

Inseguita l'auto del ministro Rotondi lungo l'autostrada Napoli-Bari. L'esponente irpino del Governo era in viaggio da Roma verso Bisaccia, dove è stato commemorato l'ex ministro Salverino De Vito. All'altezza di Ceprano la scorta del ministro ha fatto scattare l'allarme per un suv di grossa cilindrata che seguiva l'auto del ministro da molti chilometri. Volutamente e' stata aumentata la velocita', ma il fuoristrada ha continuato a seguire per circa venti chilometri l'auto dell'esponente del governo Berlusconi. L'azione coordinata della scorta del ministro e della Polstrada ha permesso al secondo tentativo di fermare l'auto, identificando i due passeggeri che si sono rivelati due pregiudicati con precedenti per associazione mafiosa. Il ministro ha ritenuto di continuare il viaggio e confermare l'impegno a Bisaccia, rimanendo informato sulle evoluzioni della vicenda. ''Sono un ottimista e propendo sempre per la casualita' di queste vicende e, quindi, non sono ne' spaventato ne' particolarmente preoccupato, tanto piu' che sono gia' in corso tutti gli opportuni approfondimenti'', ha commentato Rotondi. Solidarietà al ministro è stata espressa dal deputato Pdl, Franco De Luca: "Il ministro Gianfranco Rotondi non si lascia intimidire".

Condividi