IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
I numeri della pandemia in Irpinia, 11.096 casi e 251 vittime
Aumento dei contagi tra i giovani: divieto di uscire per i minorenni
Covid-19, aumento dei contagi in Irpinia in 7 giorni. È allarme
Vaccinazioni personale scolastico, Alaia scrive all'Asl: "Necessari più punti vaccinali in Irpinia"
Il Covid-19 miete ancora vittime in Irpinia, registrati altri due decessi
Covid-19, preoccupazione a Contrada: in dieci giorni 35 casi positivi
Avellino, al via oggi le vaccinazioni per gli over 80. Allestiti 6 box al campo Coni
Covid-19: due feste abusive innescano focolai tra Calitri, Lioni e Bisaccia
Sorpreso con il crack in auto, nei guai 40enne
#Maloenton #ApolloMaloente #Benevento #Pizie #AnticheJanare  a cura di #PietroDiffidenti

 

"Irpinia: tra crisi e opportunità", webinar promosso dal Movimento Attivo Politico Sociale

Uno scorcio d'Irpinia

(Uno scorcio d'Irpinia)
(Foto: Irpiniareport)

"Irpinia: tra crisi ed opportunità", è questo il titolo dell'evento organizzato da M.A.P.S. - Movimento Attivo Politico Sociale per domenica 13 Dicembre dalle ore 17.00, in videochiamata su zoom, questo il link https://us02web.zoom.us/j/89555430786 per chi vuole partecipare in prima persona, e trasmesso in diretta sulla pagina Facebook di M.A.P.S.  In un momento difficile come quello che stiamo vivendo l'Irpinia, come il resto d'Italia e del mondo, è stretta tra la crisi sanitaria e quella economica, e servirà molto tempo per tornare ai livelli pre-covid. D'altro canto, la pandemia ha posto al centro dell'attenzione le Aree Interne, i borghi, una vita più salubre ma non per questo meno attiva e soddisfacente. L'Irpinia, quindi, che queste caratteristiche e peculiarità le ha nel proprio DNA, si candida ad un periodo di rinascita e di rinnovato entusiasmo, se saprà darsi una visione coerente e degli obiettivi strategici di lungo periodo. I giovani, che saranno protagonisti di questo evento, dovranno capire che fuggire e andare via in cerca di lavoro e di maggiori opportunità altrove, non fa altro che impoverire un territorio già fragile. E che se non si trovano qui le opportunità che si cercano, bisogna costruirsele da soli. Per se e per gli altri. Ecco perché tra i relatori ci sono imprenditori, attivisti, ma anche amministratori e rappresentanti del Terzo Settore. Tante storie, 14, che rappresentano una selezione delle eccellenze del nostro territorio. Una carica di entusiasmo e di voglia di fare che deve essere di ispirazione per l'Irpinia e non solo, perché bisogna rivendicare con forza l'orgoglio di essere irpini, di aver dato i natali a personaggi geniali e illustri che hanno cambiato le sorti d'Italia e del mondo. Il nostro presente affonda in queste radici, sta a noi adesso dimostrare di esserne all'altezza e portare in alto la bandiera della nostra amata Irpinia. I relatori dell'evento saranno i seguenti: Lucia Nobis e Albino Moscariello (Irpinia Bikehouse), Michele Lazazzera (Consigliere Cusas Unisannio), Roberto Sullo (Coordinatore Centro Studi "Fiorentino Sullo"), Salvatore Iuliano (Vice Presidente del Forum dei giovani di Taurasi), Valentina Memmolo (Azienda Agricola Valentina Memmolo), Florindo Garofalo ( Edil Serino e Presidente della Pro Loco Mons Militum), Roberto Taurasi (Gruppo Taurasi), Maria Antonietta Ruggiero (Presidente della Pro Loco di Lioni), Carmine Litto (Presidente dell'Associazione (Hi)rpinia), Ernesto Donatiello (Consigliere comunale di Caposele con delega al turismo e alla Smart City), Maria Elena De Gruttola (Cultural Manager), Antonio Fondaco (Presidente M.A.P.S.), Stefano Carluccio (Sud Innovation Hub), Claudio De Maio (Maker e web developer). Modererà l'evento Louis Stanco, segretario di M.A.P.S.

Condividi