IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avvistata una pantera in Irpinia, paura nelle campagne
Rally dell'Irpinia, 40 anni fa la storica vittoria di Napolillo-Cirillo
Festa della scuola ad Aiello del Sabato, l'iniziativa promossa dal vicesindaco Gaeta
"Verde urbano in condizioni disastrose e inquinamento dell'aria: subito interventi". L'allarme dell'Ordine Agronomi
Bomba da mortaio in un castagneto, paura ad Ospedaletto
Altacauda, Alzacunda, Altavilla Irpina: Storia di Gentes Romane e fonti di acqua termale
Avellino, 65enne rinvenuta cadavere in Cavour: s'indaga
Affitti, 45 milioni per il sostegno alle famiglie
Le graduatorie misure 411 e Psr Campania 2014-2020, Federazione Agronomi: "Finanziare tutte le istanze e snellire le procedure"
Sequestro di persona, arrestato 60enne di Avella

 

Lioni-Grotta, Sirignano: "Realizzazione più vicina"

Il vice-presidente della Provincia interviene sui grandi progetti della Regione

La Giunta provinciale

(La Giunta provinciale)
(Foto: Carmine Bellabona)

"In merito al completamento della Lioni – Grottaminarda – Contursi è giusto ribadire come non ci sia stato alcun passo indietro da parte della Regione Campania che, anzi, conferma la sua volontà di considerare l'opera tra le priorità infrastrutturali per il territorio regionale". Lo dichiara Vincenzo Sirignano, Vice Presidente della Provincia di Avellino con delega alle Attività Produttive. "L'infrastruttura – continua Sirignano – è immediatamente cantierabile ed ecco perché il suo completamento può essere avviato non appena il Governo centrale abbia dato risposte concrete in merito alla disponibilità delle risorse a valere sia sui fondi della Legge obiettivo che su quella parte del FAS relativo alle opere infrastrutturali". "Quella portata avanti dal Vice Presidente della giunta regionale della Campania, Giuseppe De Mita, – continua Vincenzo Sirignano – era una ipotesi di inserimento dell'opera nei Grandi Progetti della Campania, almeno per il 30% del suo valore complessivo, con l'obiettivo di dare maggiore celerità alla sua realizzazione. Da qui l'interlocuzione tra De Mita e il Commissario Straordinario della Lioni – Grottaminarda – Contursi. E' emerso, però, che l'opera, godendo di un regime di concessione, non può essere incardinata nelle procedure della Commissione Europea". "Questo passaggio – conclude Sirignano – non compromette assolutamente quanto ribadito dalla Regione Campania nel corso del tavolo per lo sviluppo della provincia di Avellino che si è tenuto nelle settimane scorse a palazzo Santa Lucia e quanto dichiarato anche nel corso dell'importante convegno che si è svolto a Grottaminarda. La Lioni – Grottaminarda – Contursi resta una priorità per la Regione Campania che dovrà essere finanziata, però, attraverso risorse nazionali. Resteremo vigili presso il Governo centrale affinché a breve si possa avere certezza della disponibilità dei fondi in questione".

Condividi