IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Prevenzione furti in provincia, 40enne napoletano fermato dai carabinieri
Nascondeva marijuana nel contatore della corrente, nei guai 30enne
Ubriaco alla guida rischia di provocare incidente. Denunciato 30enne
Lavoratori in nero e costruzioni abusive nei pressi del fiume Calore, nei guai un imprenditore
Non mandano la figlia a scuola, denunciati genitori di Mercogliano
Pullman di pellegrini in fiamme, paura sull'A16. Provenivano da San Giovanni Rotondo
Civitavecchia, l'esperto Gerardo Galasso relatore del convegno su prevenzione e sicurezza
Stop al diabete: tre giornate di screening gratuiti a San Michele, Santa Lucia e Serino
Medico muore durante il turno di notte, s'indaga
Sequestro di caciocavalli in un caseificio, nei guai la titolare

 

Lioni-Grotta, Sirignano: "Realizzazione più vicina"

Il vice-presidente della Provincia interviene sui grandi progetti della Regione

La Giunta provinciale

(La Giunta provinciale)
(Foto: Carmine Bellabona)

"In merito al completamento della Lioni – Grottaminarda – Contursi è giusto ribadire come non ci sia stato alcun passo indietro da parte della Regione Campania che, anzi, conferma la sua volontà di considerare l'opera tra le priorità infrastrutturali per il territorio regionale". Lo dichiara Vincenzo Sirignano, Vice Presidente della Provincia di Avellino con delega alle Attività Produttive. "L'infrastruttura – continua Sirignano – è immediatamente cantierabile ed ecco perché il suo completamento può essere avviato non appena il Governo centrale abbia dato risposte concrete in merito alla disponibilità delle risorse a valere sia sui fondi della Legge obiettivo che su quella parte del FAS relativo alle opere infrastrutturali". "Quella portata avanti dal Vice Presidente della giunta regionale della Campania, Giuseppe De Mita, – continua Vincenzo Sirignano – era una ipotesi di inserimento dell'opera nei Grandi Progetti della Campania, almeno per il 30% del suo valore complessivo, con l'obiettivo di dare maggiore celerità alla sua realizzazione. Da qui l'interlocuzione tra De Mita e il Commissario Straordinario della Lioni – Grottaminarda – Contursi. E' emerso, però, che l'opera, godendo di un regime di concessione, non può essere incardinata nelle procedure della Commissione Europea". "Questo passaggio – conclude Sirignano – non compromette assolutamente quanto ribadito dalla Regione Campania nel corso del tavolo per lo sviluppo della provincia di Avellino che si è tenuto nelle settimane scorse a palazzo Santa Lucia e quanto dichiarato anche nel corso dell'importante convegno che si è svolto a Grottaminarda. La Lioni – Grottaminarda – Contursi resta una priorità per la Regione Campania che dovrà essere finanziata, però, attraverso risorse nazionali. Resteremo vigili presso il Governo centrale affinché a breve si possa avere certezza della disponibilità dei fondi in questione".

Condividi