IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Scossa di terremoto in Irpinia, l'epicentro a Bonito
Pestato dal branco, in ospedale 25enne di Manocalzati
Spara agli uccelli tra le abitazioni, nei guai un anziano
Avellino-Lanusei, al via da oggi la prevendita dei biglietti
Violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia, arrestato 48enne di Solofra
Muore a 19 anni stroncato da un infarto, sotto choc la comunità di Chiusano e il Liceo Mancini
Caso di meningite a Solofra, bimba di sei anni trasferita al "Cotugno" di Napoli
E' irpino il pastore Maremmano-Abruzzese più bello d'Europa, medaglia d'oro a Caronte Arajani
Auto nella scarpata, conducente in ospedale
Atripalda Volleyball, buona la prima: battuto in trasferta il Cimitile

 

Pd, non ci saranno parlamentari irpini. Oltraggio alla storia

Il Coordinamento provinciale del Pd

(Il Coordinamento provinciale del Pd)
(Foto: Irpiniareport)

Per il Partito Democratico è una disfatta. Per la prima volta in dieci anni di storia della formazione non ci saranno parlamentari irpini che siederanno nella prossima legislatura sia alla Camera sia al Senato. Davvero una disfatta. Il dato è ancora più clamoroso se si considera il fatto che per la prima volta nella sua storia via Tagliamento, sede storica della Democrazia Cristiana, della Margherita ed ora del Pd non esprime rappresentanti in seno a Montecitorio o a Palazzo Madama. Unico eletto sarà il sannita Umberto Del Basso De Caro che rappresenterà, quindi, la provincia di Avellino e la provincia di Benevento. Un oltraggio alla tradizione democristiana irpina.

Condividi