IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Le giacche della Leather Trend di Solofra protagoniste dello spot della Vodafone 
Incendiato un camion in un terreno, s'indaga
Covid-19, la situazione in Irpinia: 54 casi positivi e 3 decessi
Video diffamatori diffusi sui social: nei guai una 21enne di Sturno
Sbanda e si ribalta, ferita una 58enne
Il presidente Biancardi in visita al Comando provinciale dei vigili del fuoco
Truffa alle assicurazioni, finge 29 incidenti. Nei guai una 44enne di Avellino
Vittoria spegne la sua prima candelina
Scuola, il 1 febbraio tornano in classe gli studenti delle superiori
Covid-19, un decesso all'ospedale "Frangipane"

 

"Pronto a guidare la protesta e bene l'azione di Sibilia"

Ciriaco De Mita interviene da Cervinara sulla questione rifiuti

Il leader di Nusco si dice pronto alle barricate per difendere l'Irpinia dal rischio-discarica

Ciriaco De Mita

(Ciriaco De Mita)
(Foto: Carmine Bellabona)

Non usa mezze misure e affronta con la solita verve il problema. Ciriaco De Mita sceglie la ribalta di Cervinara per parlare del problema dei rifiuti e riflettere sulla discussione in atto da giorni. L'occasione è offerta dall'appuntamento sul tema "La Città Caudina". "Sono pronto a guidare una rivolta, se vi fosse il pericolo di una nuova discarica in provincia di Avellino", dice il leader di Nusco. Ma, secondo l'europarlamentare dell'Udc, è un problema che al momento non esiste. De Mita, poi, difende la provincializzazione del ciclo dei rifiuti. Elogia l'operato di Cosimo Sibilia e critica aspramente l'atteggiamento del Partito democratico e di alcuni sindacalisti, senza dimenticare un passaggio dedicato al procuratore di Napoli, Lepore. Questi, più volte, s'è detto convinto che l'Irpinia debba ospitare un nuovo sversatoio. Dal leader di Nusco la sollecitazione a Lepore a guardare ed indagare sull'attività delle società partenopea che si occupa della raccolta dell'immondizia a Napoli: "Quei lavoratori potrebbero fare molto di più".  

Condividi