IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Perde il controllo e si schianta contro il muro, paura per due anziani sull'A16
Auto sbanda e si ribalta, ferita una ragazza
Ragazzina beve alcolici e finisce in ospedale, denunciato il titolare del bar
Serino, sequestrati 800 grammi di droga occultata in casa. Un arresto e due denunce
Allerta meteo in Campania, pioggia e vento anche in Irpinia
Danni al comparto agricolo per la grandinata, Ordine Agronomi Avellino: "Proclamare lo stato di calamità naturale e disporre aiuti alle imprese"
Ofantina, al via i lavori in località Montechiuppo a Manocalzati. Code nelle ore di punta
Grandine in Irpinia distrugge frutteti e vigneti, danni ingenti
Gestione illecita di prodotti alimentari, denuncia e sanzione per un'azienda agricola
Sbanda e finisce nella scarpata, ferita 35enne

 

"Pronto a guidare la protesta e bene l'azione di Sibilia"

Ciriaco De Mita interviene da Cervinara sulla questione rifiuti

Il leader di Nusco si dice pronto alle barricate per difendere l'Irpinia dal rischio-discarica

Ciriaco De Mita

(Ciriaco De Mita)
(Foto: Carmine Bellabona)

Non usa mezze misure e affronta con la solita verve il problema. Ciriaco De Mita sceglie la ribalta di Cervinara per parlare del problema dei rifiuti e riflettere sulla discussione in atto da giorni. L'occasione è offerta dall'appuntamento sul tema "La Città Caudina". "Sono pronto a guidare una rivolta, se vi fosse il pericolo di una nuova discarica in provincia di Avellino", dice il leader di Nusco. Ma, secondo l'europarlamentare dell'Udc, è un problema che al momento non esiste. De Mita, poi, difende la provincializzazione del ciclo dei rifiuti. Elogia l'operato di Cosimo Sibilia e critica aspramente l'atteggiamento del Partito democratico e di alcuni sindacalisti, senza dimenticare un passaggio dedicato al procuratore di Napoli, Lepore. Questi, più volte, s'è detto convinto che l'Irpinia debba ospitare un nuovo sversatoio. Dal leader di Nusco la sollecitazione a Lepore a guardare ed indagare sull'attività delle società partenopea che si occupa della raccolta dell'immondizia a Napoli: "Quei lavoratori potrebbero fare molto di più".  

Condividi