IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Ferragosto in Irpinia, scattati i controlli per garantire sicurezza e legalità
Coltivavano piante di cannabis, nei guai padre e figlia
Pugni e schiaffi a un giovane per rapinarlo dello smartphone, arrestato napoletano
Tragedia sfiorata in autostrada: albero cade sull'A16
Avellino, movida e assembramenti: vietata la vendita di alcolici dopo le 21 nei market
Guasto condotta idrica a Mercogliano, dieci Comuni senz'acqua
Ospedale di Solofra, restituiti ai donatori i 230mila euro raccolti per la realizzazione della terapia intensiva
Uffici Postali aperti a Ferragosto, 160 ad Avellino e provincia
Raid vandalico al campo estivo: gazebo, sedie e tavoli distrutti
Abbruciamento di residui a Montevergine rischia di provocare un incendio, la denuncia dell'Osservatorio Meteorologico

 

Sibilia e Caldoro, scontro sui rifiuti

Opposizione decisa su tutti i fronti. Sinergia tra gli amministratori locali

Stefano Caldoro e Cosimo Sibilia

(Stefano Caldoro e Cosimo Sibilia)
(Foto: Carmine Bellabona)

E' ancora scontro sui rifiuti. Il piano della Regione Campania presentato a Bruxelles per la realizzazione di una possibile discarica in Alta Irpinia è nettamente in contrasto con quanto fu stabilito loscorso 4 gennaio a Palazzo Chigi. Il Governo non ammette deroghe alla provincia di Napoli per individuare un'area di realizzazione di una discarica. Il presidente della Provincia di Avellino, Cosimo Sibilia, annuncia il ricorso alla tutela legale in caso di violazione della legge. Si ricorrerà ad una ostinata e decisa opposizione a livello istituzionale, politico e giudiziario. Anche il sindaco di Avellino, Giuseppe Galasso, ha annunciato l'intenzione di creare una sinergia istituzionale con tutti gli amministratori locali  e la Provincia al fine di chiedere il rispetto degli impegni assunti. Intanto, da Napoli arriva la notizia della scoperta di veleni provenienti dal Nord nella discarica di Pianura.

Video:

Condividi