IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Monteforte, tenta di rubare una moto al concessionario. Arrestato 25enne
Trasformano aree boscate in castagneti senza autorizzazione, nei guai in tre
BirrArt Sud, a Cesinali la kermesse dedicata alla birra artigianale campana
Conservatorio “Cimarosa”, la Provincia chiede la revoca dell’ordinanza comunale
Schianto tra moto e furgone, muore una 29enne
In carcere gli aguzzini di un imprenditore di Mercogliano, volevano appropriarsi di un appartamento
Avellino, perquisizioni nelle ville comunali: 45enne sorpreso a spacciare hashish
Si alza il sipario sul Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019, ad Avellino l'evento degli agronomi
Rubano i dati personali di un'anziana e stipulano contratti telefonici, tre denunce
Con l'auto a zig zag sul raccordo, nei guai 43enne di Avellino

 

Sibilia e Caldoro, scontro sui rifiuti

Opposizione decisa su tutti i fronti. Sinergia tra gli amministratori locali

Stefano Caldoro e Cosimo Sibilia

(Stefano Caldoro e Cosimo Sibilia)
(Foto: Carmine Bellabona)

E' ancora scontro sui rifiuti. Il piano della Regione Campania presentato a Bruxelles per la realizzazione di una possibile discarica in Alta Irpinia è nettamente in contrasto con quanto fu stabilito loscorso 4 gennaio a Palazzo Chigi. Il Governo non ammette deroghe alla provincia di Napoli per individuare un'area di realizzazione di una discarica. Il presidente della Provincia di Avellino, Cosimo Sibilia, annuncia il ricorso alla tutela legale in caso di violazione della legge. Si ricorrerà ad una ostinata e decisa opposizione a livello istituzionale, politico e giudiziario. Anche il sindaco di Avellino, Giuseppe Galasso, ha annunciato l'intenzione di creare una sinergia istituzionale con tutti gli amministratori locali  e la Provincia al fine di chiedere il rispetto degli impegni assunti. Intanto, da Napoli arriva la notizia della scoperta di veleni provenienti dal Nord nella discarica di Pianura.

Video:

Condividi