IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Aggressione al carcere di Bellizzi, detenuti in ospedale
Nascondeva la droga nella playstation, nei guai 50enne
Ovini e bovini non registrati presso un'azienda: denunciato il titolare per truffa, ricettazione e falsità in atti
Avellino, appartamento in fiamme a Borgo Ferrovia
Aiello del Sabato, sorpresi a coltivare droga nei campi. Nei guai marito e moglie
Avellino, truffatore maldestro cade per le scale e si frattura un femore
Assalto in una gioielleria, razzia di orologi e oro. Bottino da quantificare
Tenta il suicidio assumendo psicofarmaci, 34enne salvata in extremis
Fiamme a un deposito, paura per i residenti della zona
Non corre pericolo di vita il 20enne colpito al volto con una mannaia da macellaio

 

Sibilia e Caldoro, scontro sui rifiuti

Opposizione decisa su tutti i fronti. Sinergia tra gli amministratori locali

Stefano Caldoro e Cosimo Sibilia

(Stefano Caldoro e Cosimo Sibilia)
(Foto: Carmine Bellabona)

E' ancora scontro sui rifiuti. Il piano della Regione Campania presentato a Bruxelles per la realizzazione di una possibile discarica in Alta Irpinia è nettamente in contrasto con quanto fu stabilito loscorso 4 gennaio a Palazzo Chigi. Il Governo non ammette deroghe alla provincia di Napoli per individuare un'area di realizzazione di una discarica. Il presidente della Provincia di Avellino, Cosimo Sibilia, annuncia il ricorso alla tutela legale in caso di violazione della legge. Si ricorrerà ad una ostinata e decisa opposizione a livello istituzionale, politico e giudiziario. Anche il sindaco di Avellino, Giuseppe Galasso, ha annunciato l'intenzione di creare una sinergia istituzionale con tutti gli amministratori locali  e la Provincia al fine di chiedere il rispetto degli impegni assunti. Intanto, da Napoli arriva la notizia della scoperta di veleni provenienti dal Nord nella discarica di Pianura.

Video:

Condividi