IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Festa della scuola ad Aiello del Sabato, l'iniziativa promossa dal vicesindaco Gaeta
"Verde urbano in condizioni disastrose e inquinamento dell'aria: subito interventi". L'allarme dell'Ordine Agronomi
Bomba da mortaio in un castagneto, paura ad Ospedaletto
Altacauda, Alzacunda, Altavilla Irpina: Storia di Gentes Romane e fonti di acqua termale
Avellino, 65enne rinvenuta cadavere in Cavour: s'indaga
Affitti, 45 milioni per il sostegno alle famiglie
Le graduatorie misure 411 e Psr Campania 2014-2020, Federazione Agronomi: "Finanziare tutte le istanze e snellire le procedure"
Sequestro di persona, arrestato 60enne di Avella
Ai medici e agli infermieri del Moscati pizze in dono dalla Taverna De Gustibus di Cesinali
"Abella, Abellum, Abellinum": Colonie Romane tra antichi culti pagani e noccioleti

 

"Udc fuori dalle giunte Campane. A cominciare dalla Regione"

Pionati sollecita la drastica decisione per fare chiarezza nel centrodestra

Caldoro

(Caldoro)
(Foto: Irpinia Report)

"Caldoro ha ragione, in Campania il problema non é di schieramento ma di chi frena la soluzione dei problemi". Così l'onorevole Francesco Pionati, Segretario Nazionale dell'Alleanza di Centro e portavoce del gruppo 'Iniziativa Responsabile' commenta le affermazioni del Presidente Caldoro, secondo cui è un errore ridurre il dibattito sul Governo regionale a schematismi. "L'Udc sta garantendo la continuità e non la soluzione dei problemi - sottolinea - e vive di piccoli ricatti e di tutela degli interessi di poche famiglie e non di cittadini campani". "Il vicepresidente della giunta - si chiede il portavoce di IR - è forse parente dell'On. De Mita?". "Dignità e coerenza - aggiunge Pionati - sono valori sconosciuti nell'Udc, ma ben radicati nel Pdl e tra i suoi alleati. Prima l'Udc verrà messo fuori dalle giunte - conclude Pionati -, prima la Campania volterà pagina".

Condividi