IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Traffico internazionale di banconote false, arrestato 67enne di Flumeri
Borse di studio, 300 euro per oltre 23mila studenti campani. Pubblicata la graduatoria
Sciopero lavoratori Irpiniambiente, sospesa la raccolta dei rifiuti
La terra trema in Irpinia, scossa di terremoto a Caposele
Camion dei rifiuti finisce nel torrente, paura a Solofra
In azione la banda delle tabaccherie, razzia nella notte di sigarette e gratta e vinci
Avellino, tenta di suicidarsi lanciandosi dal balcone. Grave 34enne
Giovane escursionista si frattura una gamba, soccorsa sulle montagne di Bagnoli
Serie di furti a Mercogliano, prese di mira le ville in via San Nicola
Fuga di gas, esplode un'abitazione. Due feriti

 

Avellino, buona la prima di Vullo

Vittoria esterna per i biancoverdi

Inizia la cura di mister Vullo. Vittoria esterna contro Isola Liri

D'Angelo

(D'Angelo)
(Foto: Irpinia Report)

Dopo 8 anni sulla panchina dell’Avellino ritorna mister VULLO che nelle sue prime interviste cerca di risvegliare giocatori e pubblico: è ora di risorgere. Per la sua prima gara, fuori dalle mura amiche, il mister vuole che i suoi ragazzi non sottovalutino l’avversario anche se i lupi all’andata si sono imposti per 3 a 0 al partenio. 
Il mister per la gara odierna ha schierato il migliore 4-4-2 a disposizione: Marruocco, Caso, Puleo, Meola, Ricci, Comini, Acoglanis, Maisto, Rega, Millesi, Vicentin.
Ottima gara quella che l’Avellino ha disputato allo stadio Nazareth chissà se il nome del neo-mister e quello dello stadio possano dare vita alla rimonta dei lupi in classifica per raggiungere quanto meno i play off.
L’Avellino senza pressioni può fare tantissimo e lo si è visto dalla gara odierna, in quanto il primo tempo si gioca a ritmi alti e sono i lupi che per i primi 30’ frastuonano i padroni di casa andando più volte vicino alla rete ma sprecano tantissimo di fatti la prima frazione di gioco termina sul risultato di 0 – 0. 
Nel secondo tempo i bianco verdi fanno propria la gara prima al 4’ con De Angelis che trasforma in rete il rigore concesso dall’arbitro D’Iasio di Matera per fallo su Vicentin e poi al 5’ la perla di Comini che con un capolavoro “assurdo” d’interno alla Del Piero raddoppia.
Al 30’ arriva la rete di Millesi che fissa il risultato finale anche se fino alla fine sono i lupi a spingere andando vicino ad altre due reti a conferma di un Avellino rivitalizzata. Quindi si sprecano ancora palle goal e dopo 3’ di recupero concessi dal direttore di gara l’Avellino porta a casa tre punti netti e importanti per la classifica. 
L’Avellino visto oggi allo stadio Nazareth contro l’isola Liri ha mostrato convinzione, caparbietà, ora l’importante è dare continuità al gioco e soprattutto al risultato cercando di riprendere a far punti anche in casa come avveniva per il girone d’andata. 
Dagli altra campi i risultati non sorridono del tutto ai lupi: Trapani – latina 3 -2 la capolista Latina perde la sua prima partita; Pomezia – Campobasso 1 – 2; Neapolis – Aversa 0 – 0; Lamezia – Brindisi 1 – 1; Matera – Catanzaro 1 – 0;  Fondi – Milazzo 1 – 2; Melfi – Vibonese 2 – 0; alla luce di questi risultati la nuova classifica è: Latina 41 – Trapani 38 – Aversa, Milazzo 34 – Pomezia, AVELLINO, Neapolis 32 – Matera 31 – V. Lamezia, Melfi 26 – Fondi 24 – Brindisi 22 – Isola Liri 20 – Campobasso 19 – Vibonese 12 – Catanzaro -2.

Condividi