IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Traffico internazionale di banconote false, arrestato 67enne di Flumeri
Borse di studio, 300 euro per oltre 23mila studenti campani. Pubblicata la graduatoria
Sciopero lavoratori Irpiniambiente, sospesa la raccolta dei rifiuti
La terra trema in Irpinia, scossa di terremoto a Caposele
Camion dei rifiuti finisce nel torrente, paura a Solofra
In azione la banda delle tabaccherie, razzia nella notte di sigarette e gratta e vinci
Avellino, tenta di suicidarsi lanciandosi dal balcone. Grave 34enne
Giovane escursionista si frattura una gamba, soccorsa sulle montagne di Bagnoli
Serie di furti a Mercogliano, prese di mira le ville in via San Nicola
Fuga di gas, esplode un'abitazione. Due feriti

 

Calcio, ripresa degli allenamenti per i lupi

La truppa di Vullo di nuovo al lavoro

Dopo il pareggio casalingo con il Fondi, i biancoverdi preparano la sfida contro il Pomezia. L'imperativo è vincere

L'allenamento dei lupi

(L'allenamento dei lupi)
(Foto: Carmine Bellabona)

L’Avellino riprende oggi pomeriggio ad allenarsi al Partenio (ore 15) in vista della sfida di domenica prossima contro il Pomezia. Il centrocampista Enzo Licciardi è partito ieri alla volta di Cesenatico dove da oggi si sottoporrà a terapie specifiche per curare una sindrome retto adduttoria. Per le altre squadre del girone dall’ultima giornata si è visto il Latina in calo, Trapani alla finestra ed il Milazzo sogna una remuntada pazzesca. A nove giornate dalla fine della regular season tutto è ancora possibile in vetta ed in ottica play-off inutile rimarcare il mezzo passo falso dell’Avellino che ha sprecato quanto di buono aveva raccolto contro l’Isola Liri. I bianco verdi non vincono in casa dallo scorso 23 gennaio e non riescono a trovare una certa continuità. Chi tra le formazioni di vertice sta meglio è sicuramente il Milazzo, fortunato e bravo soprattutto a sfruttare gli episodi a favore. Con il Melfi è arrivato il 16° punto di un ritorno da incorniciare con cinque vittorie ed un pareggio. Gli irpini, rispetto agli avversari hanno giocato un match in più, mantiene l’imbattibilità interna il Latina che con il Pomezia ha la migliore difesa casalinga (5 gol incassati) e complessiva del raggruppamento (13 reti subite). Dei pontini resta il migliore rendimento esterno, con 24 punti all’attivo. Il Trapani, però, col blitz di Aversa ha incassato il 21° punto lontano dal Provinciale. Le chance primato, dunque, sono immutate. Dopo tre pareggi di fila ed una sconfitta, la Neapolis Mugnano ha riassaporato un successo che ha regalato il quarto posto solitario. Ora gli uomini di D’Arrigo hanno due match interni abbordabili contro Brindisi ed Isola Liri, prima della trasferta di Fondi e del big-match a Mugnano contro il Trapani. Nonostante il buon pari nel derby contro il Latina, il Pomezia non ha ancora vinto nel ritorno con ben 4 pareggi e 2 sconfitte. Prima della sosta i laziali degli ex Farris e De Martis ospiteranno proprio l’Avellino in un delicato crocevia play-off. Entrambe sono fuori dai primi cinque posti appaiati in classifica a quota 33. Si è interrotta la serie positiva del Matera, reduce da tre successi di fila, che si è fermato a Brindisi. I lucani, però, potrebbero subito riprendersi domenica in casa contro la Vibonese. Quest’ultima, infatti, col 2-0 al Catanzaro ha definitivamente messo al sicuro l’obiettivo salvezza. Sui cugini sono 17 le lunghezze di vantaggio. Nel ventunesimo turno due sono stati gli exploit esterni, 3 quelli interni e tre pareggi, con 17 gol realizzati (9 dalle compagini di casa). (GERARDO GALASSO)

Condividi