IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Finge di essere stato derubato per nascondere ai familiari l'ammanco di 400 euro, denunciato
Rapina ed estorsione, arrestato 65enne
Avellino, furto in villa a Contrada Bagnoli. Paura per mamma e figlia
Pioggia battente e vento forte, strade allagate ad Avellino
In auto con hashish e marijuana, 27enne di Serino arrestato per spaccio
Sbanda e si ribalta, donna in ospedale
Latitante milanese si nascondeva in Valle Caudina, in manette
Armi e munizioni clandestine in casa, in manette 68enne
Allerta meteo arancione su tutta la Campania fino a domani pomeriggio
Serino Photo Trekk, tutto pronto per la terza edizione del concorso foto escursionistico

 

La Green Volley ricorda mister Matarazzo a un anno dalla scomparsa

Alberto Matarazzo

(Alberto Matarazzo)
(Foto: Irpiniareport)

A un anno dalla scomparsa di Alberto Matarazzo, il ricordo della Green Volley. Stasera alle 19 alla chiesa del Carmine in via Roma la messa per ricordare il mister.

 "Ci sono dolori che non si possono né evitare né cancellare. Esistono. Possiamo solo affrontarli, e cercare di fare in modo che non ci devastino. E non basta fare “come se” niente fosse successo perché la vita continui come prima, perché niente può più essere come prima. A un anno da quel tremendo giorno abbiamo dovuto imparare a gestire la tua assenza, ad ascoltare il silenzio di una palestra muta dei tuoi insegnamenti, dei tuoi richiami e delle nostre risate. Abbiamo imparato che si può evitare che la morte e il dolore ti rubino i ricordi gioiosi per sempre, e anziché voltare pagina, semplicemente stiamo continuando a scrivere il libro dei tuoi sogni e dei tuoi progetti. Ci manchi Alberto, ci manca condividere con te i nostri successi, le nostre vittorie e soprattutto le nostre sconfitte. Siamo convinti che non ti sei seduto in panchina e che, come tuo solito, a bordo campo ci stai osservando, ci stai incoraggiando e “ti stai divertendo vedendoci ridere tutti insieme come tu ci hai insegnato”. Vorremmo che il nostro messaggio ti arrivasse forte e chiaro, vorremmo un semplice “visualizzato…” a tutti quei pensieri, desideri e sogni che ti abbiamo inviato in questo anno lassù, perché in noi è viva la percezione della tua presenza."

Condividi