IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Picchia la figlia con un bastone, arrestato padre violento
Rinvenuto cadavere in un appartamento, s'indaga
Schianto tra autobus e compattatore, paura per 10 bambini
Avellino, incidente in via Due Principati: auto sbanda e finisce nella scarpata. Ferita una ragazza
La Sala Consiliare di Palazzo Caracciolo intitolata a Pietro Foglia. Biancardi: “Mercoledì la cerimonia a un anno dalla dipartita”
Risorse idriche, il presidente Picariello (Odaf): "Ottimizzare la gestione per aumentare il contenuto di sostanza organica nei suoli"
Bloccati sull'A16 a bordo di un furgone con attrezzi da scasso e denaro contante
Atripalda, ruba prodotti nel supermercato. Denunciato dipendente
Operai in nero in un cantiere, nei guai un imprenditore edile
Monteforte Irpino, sorpresi a tagliare faggi in area protetta. Denunciati

 

Le pagelle di Sidigas Avellino - Vanoli Braga Cremona (84 – 70) a cura di Marco Rizzo

Sidigas Scandone Avellino

(Sidigas Scandone Avellino)
(Foto: Marco Rizzo)

BASKET AVELLINO - (a cura di Marco Rizzo) “Vincere e ribaltare la differenza canestri ” … detto, fatto! La Scandone Sidigas Avellino, nel mezzogiorno di fuoco del Pala Del Mauro, annienta tutte le certezze della Vanoli Cremona dell’ex Cesare Pancotto e agguanta il momentaneo terzo posto in classifica, con la matematica testa di serie nella post season. Non c’è stata storia tra le due compagini in campo … Avellino, orchestrata a dovere da un sontuoso Marques Green e da un cinico Joe Ragland, bacchetta sin dall’inizio la squadra lombarda, riprendendo così la marcia vincente interrotta la settimana scorsa contro la Manital Torino. Ora la maturità della truppa di coach Sacripanti deve salire di livello … tenere ben stretto questo risultato per evitare il lato di Milano nella griglia playoff e sperare di continuare questo incantevole momento. In conferenza stampa, coach Sacripanti ha annunciato l’arrivo di un nuovo giocatore … si tratta del keniano Tylor Ongwae, classe ’91, 200 centimetri, ala piccola di professione. Il ragazzo è stato scelto dallo staff bianco verde per aumentare l’intensità degli allenamenti e soprattutto per essere un jolly importante nella post season, in caso di necessità dovute a problemi fisici degli effettivi (Acker su tutti). Prendere un’ala con propensioni molto interne sembrerebbe una mossa logicamente adeguata, da parte di Alberani e soci; infatti, vista la versatilità di Veikalas e Ragland (possono giocare anche nello spot di guardia) a dispetto della non versatilità di Nunnally (solo e soltanto 3) e Leunen (solo e soltanto 4), prendere un giocatore capace di giocare anche qualche minuto da lungo dovrebbe essere cosa buona e giusta … ovviamente sarà sempre il campo il giusto giudice. 

LE PAGELLE 
RAGLAND: 7,5 … Dopo la “pausa di riflessione” avuta nella trasferta piemontese si sette giorni fa, Joe torna alla grande, giocando una partita dalla leadership assoluta, in tutti e due i lati del campo … miglior valutazione della squadra (23) con ben 8 assist messi a referto … probabilmente non è il classico “playmaker dei nostri padri” ma questo qui il livello di una squadra lo alza per davvero … FORZA DELLA NATURA! 
GREEN: 9 … Mio personalissimo MVP della gara … il Marchese gioca un pallacanestro a tratti commovente, distribuendo 10 assist senza batter ciglio … quando alza l’asticella mentale nelle partite, non penso che esistono giocatori più capaci di lui in questo umile giochino … in più, quando sa dell’importanza della partita e decide di vincerla, non c’è “Cremona che tenga” … SAPIENTE! 
VEIKALAS: 7 … Dimostrazione di ciò che dicevo sette giorni fa nella sua valutazione … Benas in questo stralcio di campionato deve lavorare molto sulla continuità di prestazione … i suoi risultati personali sono come un ascensore … salgono al cielo e poi clamorosamente scendono a picco sotto il livello del mare, giocando partite dove la sua presenza diventa alquanto inutile … nel match contro Cremona, torna ai suoi livelli standard, segnando quello che deve segnare e difendendo forte su tutti … 9 punti e 9 i valutazione per una buona prestazione del lituano … TIENI IL TEMPO! 
ACKER: 6 … Di fiducia … quel ginocchio non sta bene e si vede … gioca tanto, sbaglia tanto ma il suo mattone lo mette sempre … FORZA CAMPIONE! 
LEUNEN: 8 … Spiega basket anche in fase offensiva … mi sa che adesso devono cominciare ad avere seriamente paura di Martino nei piani alti della classifica … 75% da tre punti, 5 rimbalzi e 5 assist in 25 minuti di utilizzo … annienta l’ex di giornata Dragovic facendo effettivamente capire chi comanda … TUTTI IN PIEDI! 
CERVI: 8 … Solida partita per Ricky che fa effettivamente quello per cui è pagato … si mette al di là dell’arcobaleno e schiaccia nel canestro tutto quello che gli passa per le mani … difende in maniera eccelsa su Cusin e probabilmente, dopo questa partita, gli ha strappato un pezzo di quella maglia azzurra che, in primis lui, ma tutta Avellino, spera che possa vestire al più presto possibile … CINICO! 
NUNNALLY: 6,5 … In ombra per tanti minuti, picchiato e non retribuito per gran parte del match, resta in partita con la testa fino alla fine, prendendo in custodia gli ultimi 4 – 5 palloni per tenere gli avversari a debita distanza e conservare il gap di 14 punti che poi è stato l’effettivo scarto finale … segnali confortanti per la crescita mentale e la valorizzazione di un ragazzo che potrebbe far parlare di se nei prossimi anni … CONCRETO! 
PINI: 6,5 … Giovanni gioca 16 minuti, mette a referto 3 punti e prende 6 rimbalzi, di cui alcuni decisivi per l’inerzia della partita … con il fisico forse era l’unico che poteva tenere le scorribande di Washington … ci ha provato e si è sacrificato nelle cosiddette “piccole cose” che invece, in un campionato come questo, diventano grandi come le montagne … adesso deve procedere con lo step della continuità per essere un valore aggiunto nella post season … BRAVO TOMMASINO! 
BUVA: 7 … Anche il croato sta tornando a pieni ritmi ad essere quello dell’inizio stagione … nella partita contro Cremona ha dato ancora una volta assaggio delle sue grandissime doti tecniche, anche se, come la solito, manca sempre il centesimo per fare l’euro … ha 25 anni e ora deve capire che tante cose non devono essere lasciate al caso … vanno affinate, soprattutto nella predisposizione mentale di farle, poi per arrivare a farle anche bene, il tempo c’è … SOSTANZA! 
SACRIPANTI: 9 … Torniamo effettivamente ai voti normali per coach Pino … ha fatto l’ennesimo miracolo cestistico del 2016 … bacchetta la squadra dopo la brutta prestazione di Torino e torna nella partita più importante della stagione a giocare a viso aperto e a rompere gli equilibri di una Cremona che, forse, per la prima volta, si è trovata inerme contro uno strapotere tecnico e tattico studiato nei minimi particolari … tante giocate difensive nuove e tanta intensità, voglia di vincere che nei playoff dovrà essere l’arma in più per questa Scandone … RE!

Condividi