IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Simulano un incidente per intascare i soldi dell'assicurazione
Usura, arrestato dai Carabinieri un 55enne
Mette Porsche in vendita, incassa l'assegno da 39mila euro e non consegna l'auto
Pub e circoli privati sotto la lente della polizia
Disperso nei boschi del baianese, ricerche con elicottero
Cervinara, fiamme in un deposito di gomme
Furto in un negozio di Atripalda, arrestato 30enne. Coinvolto anche un minore
Rapina ai danni di due anziani, è caccia ai banditi
Fuggono con la cocaina, scatta l'inseguimento
Segano le sbarre con un flex per entrare nella villa del medico

 

Manomettono il contatore per risparmiare sulla bolletta, nei guai i titolari di un negozio

Contatori energia elettrica

(Contatori energia elettrica)
(Foto: Irpiniareport)

Avevano manomesso le bobine amperometriche del contatore dell’energia elettrica per alterarne il funzionamento. Un vero e proprio furto di corrente che ha portato alla denuncia di due persone. A seguito di attività info-investigativa finalizzata al contrasto di reati contro il patrimonio, due uomini titolari di un esercizio commerciale ubicato nel Mandamento baianese sono stati deferiti alla competente Autorità Giudiziaria, in quanto ritenuti responsabili del reato di furto di energia elettrica. Nello specifico, all’esito di verifica eseguita dai Carabinieri della Stazione di Baiano unitamente a personale di società per l’erogazione di fornitura elettrica, si accertava che erano state manomesse le bobine amperometriche del contatore, alterandone così il funzionamento e generando una drastica riduzione della contabilizzazione dei consumi stimati nella percentuale dell’80%. In considerazione delle evidenze emerse, a carico dei predetti scattava dunque la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.

Condividi