IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Minorenne in un centro scommesse, 20mila euro di multa all'agenzia
Nuovo software Cup, stop alle prenotazioni all'Asl. Ecco quando
Barattoli di nutella in lingua araba, scatta il sequestro
Attentati al cantiere, pretendevano un pizzo di 40mila euro. Quattro arresti
Montemiletto, acqua torbida dai rubinetti: il sindaco vieta l'uso
I militari della Caserma Berardi ricevono il sacramento della Cresima
Asl di Avellino, si presenta la rete provinciale Ima (Infarto Miocardico Acuto)
Aree Interne: a Teora confronto con De Mita, Bonomi e Borghi
Anniversario terremoto, a Lioni mostra e convegno su Avellino-Rocchetta
Soldi bonus a 18enni, D'Agostino: "Siano spendibili anche per viaggi d'istruzione"

 

Pugilato, tre irpini ai Campionati Italiani Assoluti

Un ring per pugilato

(Un ring per pugilato)
(Foto: Irpiniareport)

Continua il grande momento del pugilato irpino. Per la prima volta tre irpini parteciperanno ai campionati italiani assoluti di Gorizia dal prossimo 5 dicembre. Carlo Siano nella categoria degli 81 kg, Alex Nassr in quella dei 91 kg e Abbes Muhiidine nei +91. Una circostanza senza precedente che si arricchisce ulteriormente considerando che l’accademia pugilistica di Agostino Cardamone porterà ben due atleti. Nassr e Siano sono infatti allievi di Agostino Cardamone che hanno conquistato il titolo di campione regionale e la qualificazione agli assoluti al loro primo anno di elite. Parte con i favori del pronostico Abbes Moudiine è nato a Solofra ma è allievo della Olimpic Planet del maestro Gennaro Moffa, il gigante di Mercato San Severino è in pianta stabile nella nazionale azzurra e nell’estate scorso ha vinto il Guanto d’Oro. Possiamo dire che tutti e tre i pugili irpini possono ambire al podio. C’è amarezza per lo scippo subito dal peso medio Giuseppe Pastore della Contrada Boxe. L’allievo di Michele Picariello, nella finale dei campionati regionali, è stato letteralmente scippato da una vittoria che ai più è apparsa netta e scontata. Peccato perché sarebbe stato servito il poker di atleti irpini ai campionati assoluti. Intanto da venerdì prossimo, fino a domenica, al palazzetto del CountrySport di Picarelli partono i campionati italiani Yuoth. Circa ottanta pugili provenienti da tutta Italia si contenderanno il titolo nazionale in dieci categorie. Occhi puntanti sul diciottenne Montorese Francesco Russo che punta alla conquista del titolo nella categoria dei 91 kg.

Condividi