IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Spara all'amico e lo manda in coma, arrestato per tentato omicidio
Fiamme alla base scout di Sturno, distrutta una struttura. S'indaga
Al Carcere Borbonico in mostra la "Mail Art" realizzata dai bambini delle scuole primarie di Cesinali e Santa Lucia
Ofantina, da domani chiuso il viadotto di Parolise
Operazione "Periferie Sicure": task force di polizia, carabinieri, finanza e municipale
Sorpreso con una roncola in auto, nei guai un 60enne
Blatte nelle aule, chiusi due asili ad Avellino
Concorso per 380 allievi finanzieri, le domande entro il 15 giugno
Sbarca a Parigi la cucina zen dello chef avellinese Alfredo Iannaccone
Traffico in tilt sulla Napoli-Bari, tir carico di pesce si ribalta

 

I suoi dolci hanno ammaliato il palato degli chef famosi, la cesinalese Giusy Sarno diplomata pasticciera professionista alla Scuola Alma

Giusy Sarno

(Giusy Sarno)
(Foto: Irpiniareport)

I suoi dolci hanno ammaliato il palato dei migliori chef professionisti italiani. Giusy Sarno, 22enne di Cesinali si è diplomata pasticciera professionista alla prestigiosa Scuola Internazionale di Cucina Italiana- Alma di Gualtiero Marchesi. Ha conseguito il titolo lo scorso 20 aprile. Giusy premiata dopo un percorso di studi intensi durati sette mesi e frequentati con molta passione. Al termine ha messo in mostra la sua arte ottenendo il consenso favorevole dei maestri dell’alta cucina italiana. A giudicare le sue creazioni gli chef più famosi d’Italia: Iginio Massari, Gino Fabbri, Stefano Zizzola e Diego Poli. “Ora mi tocca muovere i miei primi passi nel mondo lavoro e lo vorrei fare proprio nella mia terra: l’Irpinia”, afferma Giusy. “In futuro non so cosa mi aspetterà. Mi piacerebbe lavorare per grandi chef, anche se il mio sogno è quello di avere una mia pasticceria per mettere in pratica tutto ciò che ho appreso in questo percorso”.

Fotogallery (4)

  • I dolci di Giusy Sarno
  • I dolci di Giusy Sarno
  • I dolci di Giusy Sarno
  • Giusy Sarno

Condividi