IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Spacciavano eroina davanti alla scuola e alla villa comunale, arrestati due giovani
Avellino, si accende il Natale a Corso Europa. L'iniziativa dei commercianti
Assalto al portavalori, il maresciallo Gaeta riceve l'onorificenza dal prefetto Maria Tirone
Avellino, sventato furto a Rione San Tommaso. Preso uno dei ladri
Progetto Parkinson Avellino, l'evento di solidarietà "Pizza e Pasta in E...motion" in via Francesco Tedesco
Assenza di autorizzazioni, denunciato imprenditore conciario
Serino, 49enne ritrovato cadavere nella sua abitazione
Onorificenza al comandante provinciale dei vigili del fuoco Rosa D'Eliseo
Novolegno, in scadenza il contratto di solidarietà. Torna il rischio dei licenziamenti
Evasione fiscale, confiscati beni per oltre 348milioni di euro ad un imprenditore di Mercogliano

 

Ruba 3250 euro al gestore di un bar, arrestato 38enne

La Volante della Questura di Avellino

(La Volante della Questura di Avellino)
(Foto: Irpiniareport)

Gli Agenti del Commissariato di Lauro hanno tratto in arresto un 38enne napoletano, con a carico pregiudizi di Polizia, perché responsabile di furto aggravato. Lepisodio è avvenuto nella primissime ore dellodierna mattinata, allorquando, i poliziotti, a seguito di segnalazione telefonia, intervenivano presso un bar gelateria situato nel centro del paese. Sul posto il titolare dellesercizio pubblico dichiarava di aver subito un furto di denaro ad opera del 38enne, il quale, approfittando di un momento di stanchezza, nel mentre riposava sdraiato, riusciva ad asportargli, dalla tasca dei pantaloni la somma di 3250 euro in contanti. Il gestore del bar, svegliatosi improvvisamente, non trovando più il denaro, richiedeva laiuto dei propri familiari, non riuscendo a comprendere bene cosa fosse successo. Solo il figlio 32enne si rendeva conto della dinamica dellaccaduto e dopo aver constato ancora nelle vicinanze la presenza del 38enne, con molta calma lo inseguiva, e dopo averlo avvicinato, con banali scuse riusciva a trattenerlo fino allarrivo della pattuglia di Polizia. Nella circostanza, gli operatori di Polizia, dopo aver rapidamente appreso quanto fosse accaduto, procedevano ad accurata perquisizione personale che sortiva esito positivo. Infatti nel borsello indossato dal pregiudicato, veniva rinvenuta lintera somma di denaro, avvolta ancora con un elastico, cosi come in precedenza riferito dal titolare del bar. Il denaro veniva pertanto restituito al legittimo proprietario, mentre il 38enne, tratto in arresto, a seguito di disposizioni del P.M, veniva condotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Condividi