IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, arrestato l'uomo che ha preso a martellate una donna a Corso Europa
Avellino, prende a martellate una donna e scappa. Choc a Corso Europa
Avellino, litiga con la ex moglie e viene scoperto con 5 chili di droga. Arrestato 32enne
Avellino, donna avverte malore sul balcone. Paura in via Carducci
Scuderie senza licenza, scatta il sequestro. Nei guai una 40enne
Trovato con cocaina e 1100 euro, arrestato 27enne
Avellino, al via il corso per arbitri da pallacanestro
Materiale edile a prezzo conveniente su internet, truffato un cesinalese per 1500 euro
Cesinali, al via i festeggiamenti di San Gerardo Maiella. Week end di musica e degustazione
Notte Bianca a Serino con la comicità di Biagio Izzo

 

Ritrovato dalla Polstrada l'escavatore rubato in un cantiere sull'A16

Un escavatore

(Un escavatore)
(Foto: Irpiniareport)

La Polizia di Stato, con uomini e mezzi appartenenti alla Sezione Polizia Stradale di Avellino al termine di una specifica attività di polizia giudiziaria, protrattasi per l’intera giornata di ieri, rinveniva un escavatore dal valore di 180.000 euro. L’indagine veniva avviata prontamente a seguito della segnalazione da parte del responsabile di un cantiere stradale installato sull’arteria autostradale A16 tra Lacedonia e Vallata, che durante la mattinata del 12 settembre 2018, aveva riscontrato l’asportazione di un escavatore marca KOMATSU. Gli ignoti responsabili, dopo aver condotto il mezzo cingolato fuori dall’autostrada, abbattendo il sicurvia e la rete di recinzione, caricavano l’ escavatore su di un mezzo industriale facendo perdere le proprie tracce. L’Attività infoinvestigativa messa subito in atto dalla dipendente Sottosezione Polstrada di Grottaminarda, dopo poche ore dal furto, permetteva di localizzare l’esatta posizione dell’escavatore nelle campagne foggiane. Il mezzo veniva immediatamente rinvenuto e restituito ai legittimi proprietari da personale della Polizia di Stato della Questura di Foggia.

Condividi