IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Asd Taekwondo Avellino, bronzo per Mattia Argenio ai Campionati Italiani di Ancona
Ruba 300 euro a un cliente e fugge, denunciato fruttivendolo ambulante
Cameriere spacciatore beccato dal fiuto del cane Gero
Si rifiutano di pagare il biglietto e aggrediscono l'autista, denunciati in tre
Insolvenza fraudolenta, arrestato anziano di Monteforte
Ubriaco sorpreso con droga e mazza da baseball, nei guai 28enne
Avellino, al via la messa in sicurezza di via Acciani. Sciscio: "Monitoraggio costante delle infrastrutture cittadine"
Furti ad Avellino, in azione serbi e rumeni. Prese tre bande
IIA, Uliano (Fim-Cisl): "Inaccettabile il ricatto salariale"
Cesinali sfiora il jackpot, vinti 60mila euro al SuperEnalotto

 

Il Comandante della Berardi, Gianluca Zulini, incontra la comunità di Lapio

Il Comandante Zulini incontra la comunità di Lapio

(Il Comandante Zulini incontra la comunità di Lapio)
(Foto: Irpiniareport)

Il Comandante della Caserma Berardi di Avellino, Gianluca Zulini, incontra la comunità di Lapio. Ieri, in occasione delle celebrazioni del 4 novembre, il Colonello Zulini ha preso parte alla manifestazione dedicata alla Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate e al Centenario della fine vittoriosa della prima Guerra Mondiale. Ad accoglierlo il sindaco di Lapio, Trisa Lepore e tutta l’amministrazione comunale. Ai militari del 232° Reggimento Trasmissioni di Avellino la comunità di Lapio ha conferito la cittadinanza onoraria nel 2013. Il raduno, nel pomeriggio di ieri, delle autorità civili, militari e religiose e di tutta la cittadinanza presso la casa comunale. Il corteo ha poi raggiunto il monumento ai caduti per la deposizione delle corone dopo le note del Silenzio e la benedizione del parroco don Francesco Russo. A seguire le toccanti poesie e letture degli alunni della scuola di Lapio. Nel suo discorso, il sindaco Trisa Lepore si è rivolta alle nuove generazioni al fine di stimolare nelle loro coscienze i sentimenti più puri di riconoscenza verso quanti hanno sacrificato la propria vita per la causa italiana. Tra le autorità militari presenti, oltre al comandante della stazione dei Carabinieri di Chiusano di San Domenico, il luogotenente Ciro Di Grezia ed alcuni suoi collaboratori, a sottolineare la particolarità della ricorrenza concomitante quest’anno con il centenario della fine della Grande Guerra, una qualificata rappresentanza delle forze armate. Per la prima volta in questa cerimonia, anche l’Aeronautica Militare è stata presente con la partecipazione del tenente pilota Renato Costanza che con il fratello Stefano, caporale dell’Esercito anch’egli presente insieme ad altri volontari, rappresentano i giovani figli di Lapio al servizio delle forze armate. La comunità ha quindi salutato il colonnello Gianluca Zulini che, dopo la cerimonia svoltasi in mattinata in città, accompagnato dal sottufficiale di Corpo, il luogotenente Gaudino, dall’aiutante maggiore del Reggimento, il tenente colonnello Giuseppe Costanza e da un drappello di graduati e volontari, ha voluto rendere omaggio agli eroi di Lapio caduti in guerra.

Fotogallery (2)

  • Il comandante della Berardi Gianluca Zulini e il sindaco di Lapio Trisa Lepore
  • Il Comandante Zulini incontra la comunità di Lapio

Condividi