IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Tumore al seno e al collo dell'utero, parte da Avellino il tour del Camper della Salute
Grande successo per il 3° Torneo di Tennis "Carmine Spina"
Autostrada A16, chiuso da stasera il tratto tra Avellino Ovest – Baiano
Rissa tra due famiglie, denunciati in otto
Nuovo raid al cimitero di Avellino, ladri in azione con la sega circolare
Crolla una casa per il vento e spuntano due ordigni bellici nelle pareti
Lancia acido muriatico contro la vicina: arrestato 65enne di Lapio
Cesinali, casa in fiamme: paura alla località Nocelleto
Provincia, assegnate le deleghe ai consiglieri. Il presidente Biancardi ha firmato il decreto
Avellino, maxi sequestro di pesce e molluschi. Denunciato 41enne

 

Dà in escandescenze nel bar e aggredisce i carabinieri, nei guai una 50enne

Controlli dei carabinieri

(Controlli dei carabinieri)
(Foto: Carabinieri di Avellino)

Lesioni, minaccia, oltraggio, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale: sono queste le accuse di cui dovrà rispondere una 50enne di origini romene denunciata dai Carabinieri della Stazione di Monteverde. I fatti sono accaduti ieri sera nel tranquillo comune irpino. La pattuglia della locale Stazione, impegnata nell’ambito dei servizi di controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale di Avellino tesi a garantire sicurezza e rispetto della legalità, è immediatamente intervenuta presso un bar ove segnalavano una straniera che dava in escandescenze, importunando sia il titolare del locale che alcuni clienti. Giunti sul posto i militari constatavano la presenza di una donna in evidente stato di alterazione, verosimilmente cagionato da un’eccessiva assunzione di bevande alcooliche. Valutata la situazione, i Carabinieri cercavano invano di tranquillizzare l’esagitata, la quale non faceva mistero di non gradire la presenza delle uniformi dell’Arma e, per tutta risposta, in una rapida escalation di livore, inveiva contro i militari per poi repentinamente passare senza soluzione di continuità alle vie di fatto, scagliandosi contro di loro che, sebbene colpiti e feriti in modo lieve, riuscivano con non poca fatica a fermarla, evitando, grazie alla loro prontezza di riflessi ed anche all’ausilio dei colleghi della contigua Stazione di Aquilonia e della Stazione Forestale di Lacedonia, ben più gravi conseguenze. In un contesto di piena sicurezza e scongiurata dunque la possibilità di gesti inconsulti, l’esagitata veniva accompagnata in Caserma. Alla luce delle evidenze emerse, nei confronti della 50enne è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Condividi