IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Esplosione al bancomat, torna in azione la banda della marmotta
Tragico incidente nella notte, perdono la vita zio e nipote di 15 anni
Raid al ristorante, le impronte incastrano il ladro
Bruciano tre auto nella notte, s'indaga
Muore sotto gli occhi del figlio, tragedia in autogrill
Furto al Comune di Cervinara, rubati 1000 euro e le carte d'identità
L'assessore regionale Lucia Fortini all'Istituto Comprensivo di Aiello del Sabato per il progetto "Scuola Viva"
Spaccio di droga, 30enne arrestato. In casa nascondeva hashish
Abbattono il muro divisorio e si appropriano dell'appartamento adiacente, nei guai marito e moglie
Cesinali, al via i festeggiamenti di San Gerardo. Weekend di musica, degustazione e divertimento

 

Avellino, crack e coca in casa: 51enne in manette

I Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino

(I Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino)
(Foto: Irpiniareport)

I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Avellino hanno tratto in arresto un 51enne del luogo ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A seguito di una corposa attività info-investigativa, i militari operanti hanno individuato nell’abitazione dell’uomo un possibile obiettivo di interesse nella lotta a quella deplorevole piaga rappresentata dal traffico di stupefacenti, specialmente tra le fasce della popolazione giovanile. Era quasi mezzanotte quando i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno bussato alla porta: l’uomo, resosi conto della “scomoda presenza”, ha tentato di convincerli al fine di farli desistere dal prosieguo dell’attività. Ma i Carabinieri, cui il soggetto era già ben noto poiché gravato da specifici precedenti di polizia, non credendo alle sue parole decidevano di procedere ad un più accurato controllo. E, all’esito di perquisizione, i militari operanti rinvenivano (ben occultati all’interno dell’armadio della camera da letto ed in vari mobili del soggiorno, della cucina e della cantina) 21 involucri di cellophane contenenti cocaina e crack, 8 pezzi di hashish, due buste contenenti marijuana nonché un bilancino di precisione. Traslata la scena dell’operazione presso gli uffici del Comando Provinciale di Avellino, il 51enne, inchiodato alle proprie responsabilità da tutte le evidenze raccolte, veniva quindi dichiarato in stato di arresto e, successivamente alle formalità di rito, tradotto presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino.

Condividi