IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Premio Montanelli alla giornalista Virginia Della Sala
Leather Trend, da Solofra la sfida della moda di qualità
Lavoratori in nero e irregolarità sulla sicurezza, sospesa l'attività a due imprese edili. Sanzione di 15mila euro
Avellino, droga in casa e piante di marijuana nel giardino. In manette 40enne
Regolamento di tutela sostenibile del patrimonio forestale regionale, Picariello (Odaf): "Ha sempre contribuito al dibattito per l’aggiornamento della legge n. 11/96
Scacco al clan Partenio, 23 arresti all'alba
Iannaccone-Di Iasi sfrecciano e vincono in Molise
Sequestro di alimenti in un ristorante di Calitri, sanzione per 1500 euro
Tentato furto allo sportello bancomat, ladri in fuga
Realizzano costruzioni in prossimità del fiume Sabato, denunciate 7 persone

 

Assolto il 68enne di Manocalzati accusato di aver minacciato un uomo davanti al seggio elettorale

toghe

(toghe)
(Foto: Irpiniareport)

È stato assolto il 68enne di Manocalzati accusato di aver minacciato un 53enne davanti al seggio elettorale in occasione delle elezioni amministrative del 2011. I fatti si verificarono in occasione delle consultazioni per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale di Manocalzati nel 2011, nei pressi del seggio elettorale. Dopo una lunga ed articolata istruttoria dibattimentale, durante la quale sono stati sentiti diversi testimoni. La difesa dell’imputato, rappresentata dall’avvocato Angelo Polcaro, è riuscita a dimostrare, ponendo in evidenza le diverse contraddizioni tra quanto denunciato dalla persona offesa e quanto affermato dai testimoni escussi, la totale insussistenza delle accuse contestate a carico del suo assistito. Pertanto, in adesione alle richieste avanzate dall’avvocato Polcaro, il giudice di pace di Avellino, Paolina Petrillo, ha mandato assolto l’imputato per il delitto di ingiuria, perché il fatto non è più previsto dalla legge come reato, e da quello di minaccia perché l’imputato non lo ha commesso.

Condividi