IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
“Le donne risorse chiave per lo sviluppo delle professioni”. L’agronoma irpina Natalia De Vito interviene al XII Convegno del Coordinamento Napoletano Donne nella Scienza
Si spaccia per avvocato e truffa un anziano, s'indaga
Asl Avellino, al via la campagna di inserimento gratuito del microchip a cani e gatti
Avellino, al via il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019. L'evento promosso dagli agronomi irpini
Avellino, ruba l'identità dello zio per incassare il denaro del libretto postale. Arrestato 46enne
Cesinali, successo e partecipazione per la Passeggiata Ecologica organizzata dai bambini della scuola primaria
Incassa i risarcimenti dei propri clienti, nei guai avvocato 45enne
Il ministro Lezzi in Irpinia, ecco le tappe
Bilancio, assemblea dei sindaci a Palazzo Caracciolo
Minacce al comandante Arvonio, la solidarietà del presidente Biancardi

 

Sequestrato autolavaggio, scaricava illegalmente le acque reflue

Controlli dei carabinieri

(Controlli dei carabinieri)
(Foto: Carabinieri di Avellino)

Gestione illecita di rifiuti e scarico di acque industriali senza autorizzazione: questo è quanto emerso dai controlli effettuati, presso un autolavaggio e un’officina meccanica di Mirabella Eclano, dai Carabinieri della locale Stazione, che hanno operatocon i colleghi Forestali. All’esito delle verifiche è stato sottoposto a sequestro un piazzale di circa 40 metri quadrati, adibito a lavaggio di autovetture, con interrate vasche per la raccolta di acque reflue; sia il titolare che il gestore dell’attività sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento. Sono state invece contestate contravvenzioni per oltre 4.300 euro a carico del titolare di un’officina meccanica per violazioni nella gestione dei rifiuti.

Condividi