IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, schianto alla frazione Picarelli: due feriti
Spaccio di droga ad Atripalda, arrestato 40enne
Avellino, furti nei supermercati: fermati 4 rumeni
Lo chef Gianluigi Cipriano dona zeppole al reparto Covid del Moscati
Avellino, scoppia incendio in un garage. Paura a Rione San Tommaso
Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il bilancio dei Carabinieri: 54 arresti e 328 denunce
Cerealicoltura anima fertile dell'Irpinia, Picariello (Ordine Agronomi): "Bene l’associazionismo nel settore per crescere e fare impresa"
Furti, bloccato immigrato clandestino. Si aggirava con fare sospetto tra le abitazioni
“Panettone più buono d’Italia”, Pompilio Giardino di Ariano Irpino conquista il secondo posto
Ricettazione e riciclaggio di volumi antichi e armi medievali, arrestato il responsabile del Museo di Ariano Irpino

 

Acquistano merce per 2mila euro e pagano con un assegno scoperto, denunciati

L'assegno scoperto

(L'assegno scoperto)
(Foto: Carabinieri)

I Carabinieri della Stazione di Torella dei Lombardi hanno denunciato un 40enne ed un 70enne di Napoli, ritenuti responsabili di “Truffa” e “Ricettazione”. I predetti, ripetendo un modus operandi già utilizzato in molteplici circostanze, dopo aver contattato un commerciante, con artifici e raggiri lo convincevano ad accettare, a titolo di pagamento della merce ordinata, un assegno bancario di 2mila euro che, posto all’incasso, è risultato insoluto. A questo punto la vittima, resasi conto del raggiro, non ha esitato a sporgere denuncia. L’attività condotta dai Carabinieri ha permesso di risalire all’identità dei due malfattori che sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino. Sono tuttora in corso accertamenti da parte dei Carabinieri finalizzati sia a risalire all’identità di possibili complici sia ad appurare la responsabilità dei due soggetti in eventuali ulteriori analoghi fatti commessi in Irpinia.

Condividi