web1

facebook
whatsapp
image-452

Faceva il dentista senza aver conseguito la laurea ed essere iscritto all'albo. Sequestrato studio dentistico

2024-02-12 09:24

author

Cronaca, Sequestro , Contrada , Studio , Dentista , Finanza ,

Faceva il dentista senza aver conseguito la laurea ed essere iscritto all'albo. Sequestrato studio dentistico a Contrada

La Guardia di Finanza di Avellino, dirette dal Magg. Silverio Papis, a seguito di attività info-investigativa, ha individuato e sottoposto a sequestro

guardia-di-finanza.jpeg

La Guardia di Finanza di Avellino, dirette dal Magg. Silverio Papis, a seguito di attività info-investigativa, ha individuato e sottoposto a sequestro uno studio dentistico ubicato in Contrada hestito da un odontotecnico che esercitava la professione medica odontoiatrica senza mai aver conseguito la relativa laurea magistrale, né la specializzazione ed iscrizione all’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri.
Nel corso dell’intervento, i militari hanno constatato la presenza di un “riunito dentistico”, di attrezzatura e
strumentazioni specifica per la professione odontoiatrica, di altri materiali ad uso dentistico, farmaci, nonché documentazione varia.
Tutto il materiale presente presso lo studio è stato sottoposto a sequestro probatorio, unitamente alla
documentazione rinvenuta, che risulterà utile anche alla ricostruzione del volume d’affari dello studio abusivo,
per il recupero a tassazione degli introiti illecitamente accumulati e sottratti all’imposizione fiscale.
Il soggetto di anni 58, residente a Mercato San Severino (SA), è stato denunciato all’A.G. di Avellino per il reato
di “esercizio abusivo della professione”, ex art. 348 del Codice Penale

 

 

 

.


facebook

Direttore responsabile Katiuscia Guarino
​redazione@irpiniareport.it

Irpinia Report - Quotidiano d'informazione della Campania e della Provincia di Avellino. Registrazione Tribunale di Avellino n.1/2011 del 3 febbraio 2011
Copyright © Irpinia Report Partita IVA: 02606770648 - Tutti i diritti sono riservati. Vietata la riproduzione, anche parziale, senza inequivocabile autorizzazione dell'editore