web1

facebook
whatsapp
image-452

facebook

Bombi, i "bomber" solo per gioco

2022-12-30 22:36

author

Attualità, Selvaggio e Libero, Animali , Rubrica , Bombi,

Bombi, i "bomber" solo per gioco

(di Flavia Balestra) Giochereste mai a calcio contro una squadra di “bombi”? Noi umani troppo ...grandi, loro troppo piccoli. Eppure possiamo

img-20221227-wa0027.jpeg

(di Flavia Balestra)
Giochereste mai a calcio contro una squadra di “bombi”? Noi umani troppo ...grandi, loro troppo piccoli. Eppure possiamo non solo sorridere, ma soprattutto riflettere sul fatto che questo importantissimo genere di insetti imenotteri della famiglia Apidae -  un po' più grandi dell'ape, curiosi nella forma bombata, pelosi e ronzanti, con una maglietta “gialla e nera”, fondamentali per l'essere umano e l'ecosistema per essere tra i principali impollinatori - ama giocare ...a calcio. O meglio, diciamo che sa far rotolare con il proprio corpo o con le zampette delle minuscole palline di legno, come se fosse un calciatore, e non necessariamente lo fa perché debba così avere una ricompensa, come potrebbe essere l'accesso al cibo.
Su NationalGeograpich.com  si discute dei risultati di uno studio in tal senso che lascia davvero sbalorditi. Sappiamo che agli animali domestici – prendete il nostro cane o gatto, ma anche alcune specie di pesci o lucertole – piace giocare per il solo piacere di farlo. Ma non potevamo pensarlo con facilità degli insetti. Il bombo ci viene in aiuto, o meglio lo studio fatto sul comportamento dei bombi da parte di Samaldi Galpayage, ricercatrice presso la Queen Mary University di Londra. I risultati sono riportati sulla rivista scientifica Animal Behaviour: i bombi sembrano davvero divertirsi a far rotolare, spingendole con il proprio corpo, delle minuscole palline di legno, senza che abbiano ricevuto insegnamento in proposito e, soprattutto, senza ricevere alcuna ricompensa (nello specifico, l'accesso al nettare dei fiori). La ricercatrice e i suoi collaboratori, infatti, hanno notato che se alcuni bombi, sistemati all'interno di una sorta di “arena” per tre ore e per un periodo di 18 giorni, facevano davvero rotolare le palline e poi avevano accesso al cibo (perché l'attività non era direttamente collegata a questo), altri “giocavano” indipendentemente da ciò. Quindi presumibilmente per il solo divertimento o piacere di farlo. Il nettare e il polline per gli insetti, infatti, era facilmente accessibile in una zona separata senza bisogno di dover interagire con le palline. “Questi parenti delle api – ha dichiarato in proposito la dottoressa Galpayage – mostrano di non essere solo piccoli robot che semplicemente reagiscono agli stimoli ...ma di dedicarsi anche ad attività apparentemente ludiche e piacevoli”.
Il gioco, secondo quanto definito dall'etologo Gordon Burghardt, della University of Tennessee, è definito come “un'attività volontaria, spontanea o  intrinsicamente gratificante. L'atto del giocare è un comportamento che non presenta una funzione immediatamente ovvia, come ad esempio procurare cibo, fornire un riparo oppure offrire una possibilità di accoppiamento. La pubblicazione presenta uno dei “migliori esperimenti” condotti sul gioco tra gli animali, perché analizza puntualmente tutti questi aspetti”, afferma Burghardt.
 Quindi gli insetti sono davvero creature strutturare e complesse più di quanto crediamo. E l'esperimento in questione apre le porte  ad un'altra, importante e delicata questione: quali sono i sentimenti che provano i bombi e gli insetti? Sono dunque esseri senzienti? Pensiamoci quando li osserviamo, operosi e metodici, mentre raccolgono il nettare e il polline per la nutrizione. O mentre apparentemente fermi o ronzanti vanno verso un obiettivo. Potrebbero non essere solo in cerca di cibo, ma a caccia di un …campo di calcio dove giocare! Insomma, potrebbero solo volersi divertire e chi siamo noi per impedirglielo?

 

 

 

Direttore responsabile Katiuscia Guarino
​redazione@irpiniareport.it

Irpinia Report - Quotidiano d'informazione della Campania e della Provincia di Avellino. Registrazione Tribunale di Avellino n.1/2011 del 3 febbraio 2011
Copyright © Irpinia Report Partita IVA: 02606770648 - Tutti i diritti sono riservati. Vietata la riproduzione, anche parziale, senza inequivocabile autorizzazione dell'editore

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder